Header

Buone vacanze a tutti!

Cucinato da Francesca | 21 luglio, 2009

Ormai la testa è altrove, alla partenza che si avvicina, ai bagagli da preparare, agli amici da salutare; gli impegni e il caldo che non da tregua mi tengono lontana da forno e fornelli, così ho deciso di tenere Cipollina a riposo per un po’… ci rivediamo a settembre, buona estate a tutti!!

Categoria: Eventi, Varie, Viaggi | 1 Commento »

Tarte tatin di pomodori

Cucinato da Francesca | 6 luglio, 2009

tarte-tatin-ai-pomodori

Purtroppo la fotografia non rende giustizia a questa meravigliosa torta, ma è stata scattata a pochi minuti dall’arrivo degli ospiti, con Tommaso che reclamava la mia attenzione e ancora mille cose da fare per rendere la casa presentabile; avevo già sperimentato altre torte o tortine a base di pomodori, ma trovo che questa superi di gran lunga tutte le altre. La ricetta l’ho trovata sull’ultimo Sale e Pepe: era la ricetta di copertina e mi ha letteralmente chiamato dallo scaffale dell’edicola, tanto che alla prima occasione l’ho preparata. Che dire… quel pizzico di zucchero che caramella in cottura toglia l’acidità tipica dei pomodori, le erbe aromatiche e il limone donano un meraviglioso profumo e il risultato è una perfetta torta estiva, malgrado la cottura in forno, poco piacevole con le temperature tropicali degli ultimi giorni.

Ingredienti*:

Incidete i pomodori a croce e tuffateli in acqua bollente per qualche minuto, scolateli e fateli raffreddare in acqua fredda; sbucciateli, svuotateli, salateli all’interno e lasciateli sgocciolare capovolti per una ventina di minuti. Nel frattempo private le fette di pane della crosta, tritatele nel mixer e fatele friggere in un tegame con tre cucchiai d’olio; mescolate le briciole croccanti con l’aglio e il prezzemolo tritati, la scorza grattugiata del limone, i pinoli, aggiustate di sale e pepe. Farcite ogni pomodoro con una foglia di basilico e una cucchiaiata di briciole di pane. Disponete i pomodori con il ripieno verso l’alto in una teglia leggermente unta d’olio, spolverizzateli con lo zucchero e copriteli con il disco di pasta sfoglia. Bucherellate la pasta e infornate a 200° per circa 30 minuti.

* Leggermente variati rispetto alla ricetta originale: il numero di pomodori dipende dalla dimensione della teglia e l’importante è che siano ben accostati tra l’ora, riducendo il più possibile i buchi.

Categoria: Antipasti, Sformati & torte salate, Verdure | 8 Commenti »

Torta nordafricana di arance e cocco

Cucinato da Francesca | 26 giugno, 2009

torta-cocco-e-mandorle

E’ una questione di famiglia… non so da dove derivi, ma in tanti abbiamo la passione per la cultura ebraica. Spesso leggiamo e ci prestiamo romanzi di autori ebrei, raccolte di fiabe, riti e tradizioni. D’altra parte è una cultura estremamente affascinante, proprio perchè ricca di simboli, rituali ancora vivi e seguiti, che ti immergono in un mondo quasi magico…

Su questa scia ho recentemente regalato a mia mamma “La cucina ebraica” di Clarissa Hyman: semplicemente stupendo! non è nuovissimo, lo desideravo da un po’ e finalmente mi sono decisa… ok, voi direte che è stato un regalo interessato, e un po’ effettivamente è così! ma il libro è piaciuto tanto anche alla mia mamma, tanto che è già piano di post it per ricordare le ricette che dobbiamo ASSOLUTAMENTE provare; io ho iniziato con questa torta, profumatissima e dal gusto estremamente delicato.

La presentazione del dolce recitava: “Gustatela… adagiati su morbidi divani, avvolti dal profumo delle zagare e dal gorgoglio delle fontane.” Come resistere??

compo

Ingredienti:

Ingredienti per lo sciroppo:

Lasciare a mollo il cocco nella spremuta d’arancia per circa 20 minuti; nel frattempo montare il burro con lo zucchero e la scorza d’arancia fino ad ottenere una crema soffice. Unire le uova una alla volta e infine la farina setacciata con il lievito, la farina di mandorle e il cocco con il succo d’arancia. Versare il composto in uno stampo a cerniera foderato con carta forno e coprite con le mandorle a lamelle; cuocete in forno a 160° per 45-50 minuti, fino a che la torta non sarà dorata.
Preparate infine lo sciroppo, mescolando lo zucchero e la spremuta in una casseruola sul fuoco a fiamma bassa, facendo sciogliere lo zucchero. Alzare quindi la fiamma e far bollire per 5 minuti, finchè lo sciroppo non sarà addensato.
Versare quasi tutto lo sciroppo caldo sulla torta appena estratta dal forno; lasciarla quindi raffreddare prima di sformarla. Versate lo sciroppo avanzato sulla torta al momento di servire.

Categoria: Cucina etnica, Dolci | 5 Commenti »

Curry di pollo cocco e anacardi

Cucinato da Francesca | 16 giugno, 2009

curry-di-pollo-e-anacardi

Ecco un modo delizioso per cucinare il pollo; ultimamente per una serie di motivi devo evitare carni rosse e insaccati e quindi mi sto sbizzarrendo nel cercare ricette per cucinare pollo e tacchino. Questa è decisamente una delle mie preferite! Trovata in Falling cloudberries – ricette di famiglia dal mondo di Tessa Kiros mi ha conquistata: perfetta armonia di sapori, profumi e  consistenze.

Ingredienti:

* non avendo in dispensa il garam masala, mix indiano di spezie piccanti, e non amando particolarment i cibi piccanti, l’ ho sosostituito col curry

** la ricetta originale prevedeva cosce di pollo disossate e senza pelle

Mettete in una padella antiaderente tutte le spezie e scaldatele a fuoco vivo per qualche minuto, finchè non si sprigiona un profumo intenso. Versatele in un piatto e tenetele da parte.

Rosolate il pollo in una casseruola con l’olio e le cipolle; aggiungete il mix di spezie e mescolate facendo attenzione che non si attacchi. Unite il cocco e 500ml di acqua e portate ad ebollizione, quindi abbassate la fiamma, coprite e lasciate cuocere per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete quindi gli anacardi e cuocete per altri 10 minuti, aggiungendo altra acqua calda nel caso il curry risultasse troppo asciutto.

Aggiungete infine lo yogurt, abbassate la fiamma al minimo e cuocete ancora per un minuto, senza far bollire. Servitelo accompagnato da riso pilaf .

Categoria: Cucina etnica, Secondi di carne | 5 Commenti »

Mississippi Mud Pie

Cucinato da Francesca | 9 giugno, 2009

mississipi-mud-pie

Questa torta proviene dal sud degli Stati Uniti e il nome letteralmente significa “Torta di fango del Mississippi” per il colore e la consistenza. Forse questa definizione non attira particolarmente, ma in realtà il sapore è divino, pieno e rotondo, un assoluto confort food.
L’ho preparata recentemente come dessert per una cena con un caro amico, una di quelle serate di chiacchiere, confidenze, risate e ricordi; un’armonia assoluta, una serenità leggera.

Ingredienti per la base:

Ingredienti per il ripieno:

Preparate la base tritando finemente i biscotti e mescolandoli al burro e al cioccolato precedentemente sciolti a bagnomaria. Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi versatelo in uno stampo ad anello ben imburrato e distribuitelo sul fondo e su circa metà dei bordi. Lasciatelo riposare mentre preparate il ripieno.
Fondete il cioccolato e il burro a bagnomaria e lasciateli raffreddare; montate le uova con lo zucchero fino a quando saranno chiare e spumose, aggiungete la panna e infine il cioccolato fuso col burro. Versate il composto così ottenuto sulla base di biscotti e cuocete in forno a 180° per circa 45 minuti.
Lasciate raffreddare prima di sformare.

Categoria: Dolci | 10 Commenti »

Lemon poppy seed

Cucinato da Francesca | 26 maggio, 2009

su-mensola

Da tempo desideravo preparare il Gugelhopf, un dolce di origine tedesca, molto diffuso in tutto il nord Europa; la ricetta originale prevede però un impasto lievitato arricchito con uvetta e frutta secca, quindi il risultato è un dolce piuttosto “invernale”, che rimanderò alla prossima nevicata.
Tuttavia quando ho ricevuto da Silikomart questo stampo non ho resistito e ho voluto provarlo subito, dando una forma originale e decisamente più elegante ad una semplice cake. Ho scelto questa, molto limonosa e fresca (… la cucina, ahimè, non era molto fresca durante la cottura in forno!) perfetta per la colazione e la merenda Volume Pills di Tommaso!

primo-piano

Ingredienti:

Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso; aggiungete le uova, la farina setacciata con il lievito,  la scorza grattugiata di un limone e il succo di entrambi e infine i semi di papavero.

Amalgamate bene tutti gli ingredienti e versate il composto nello stampo precedentemente imburrato. Infornate a 180° per 40 minuti.

con-bocconi

In questo caso io ho scelto di utilizzare uno stampo di silicone di

Categoria: Cake, Dolci | 4 Commenti »

Crostatine ricotta e pomodrini

Cucinato da Francesca | 20 maggio, 2009

crostatine-ricotta-e-pomodorini

Fa caldo, non ho quasi voglia di mangiare e men che meno di cucinare, ma al forno non rinuncio! non so perchè quando cerco qualche ricetta, scelgo il menu per il pranzo della domenica o per qualche altra occasione, mi focalizzo sempre su preparazioni al forno. Forse avevo già parlato di quanta soddisfazione provo a vedere come si trasformano le pietanze all’interno del forno… e adesso devo aver contagiato anche il mio Tommaso, che spesso trotterella verso la cucina e si immobilizza di fronte al forno, spesso spento e vuoto!
Queste crostatine nascono dalla mia testardaggine; tempo fa avevo preparato una un aperitivo con amici.
Devo dire che sono stata ripagata perchè queste crostatine si sono rivelate una squisitezza!

(La ricetta è di quelle very speedy quindi prevede l’utilizzo della pasta brisée confezionata, ma chi ha più tempo può preparare anche la pasta e sicuramente otterrà un risultato ancora migliore!)

Ingredienti:

Foderate con la pasta brisée gli stampini per crostatine; lavorate la ricotta con un filo d’olio, sale fino ad ottenere una crema morbida, aggiungete qualche aroma a piacere (paprika, erba cipollina, origano…).  Riempite le crostatine con la ricotta, tagliate i pomodorini a metà e disponeteli sulla ricotta con la parte tagliata verso l’alto. Irrorate ancora con un filo d’olio, sale e infornate a 180° per circa 20 minuti.
Decorate con qualche fogliolina di rucola.

Categoria: Antipasti, Finger food, Lunch box, Sformati & torte salate | 6 Commenti »

Cheesecake al cioccolato bianco per la festa della mamma

Cucinato da Francesca | 14 maggio, 2009

cheesecake-al-cioccolato-bianco

Questa è la torta che ho preparato domenica scorsa per festeggiare la mia mamma e per festeggiare anche me stessa, mamma da poc0!
Spesso ho trovato ricette di dolci e dolcetti a base di cioccolato bianco che mi hanno sempre attirato; a dire il vero non sono una purista del cioccolato, come quelli che dicono di mangiare solo cioccolato fondente minimo 70% perchè è quello il SOLO VERO cioccolato… io amo TUTTO il cioccolato, nero, al latte, gianduia e anche quello bianco non mi dispiace. Così mi sono sempre ripromessa di provare una di queste ricette; ovviamente il cioccolato bianco deve essere di ottima qualità, non quello classico per bambini, altrimenti se ne perderebbe il gusto morbido e rotondo e il composto risulterebbe solo troppo dolce.
Ho trovato l’abbinamento con la confettura di mirtilli perfetto perchè, con la loro leggera asprezza, ben contrastavano il dolce della torta.

Ingredienti per la pasta:

Ingredienti per il ripieno:

Con un robot da cucina amalgamate la farina setacciata, il burro, lo vigrx portugal zucchero di canna, la farina di mandorle e il tuorlo; lavorate quindi il composto con le mani formando una palla che avvolgerete nella pellicola e lascerete riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Nel frattempo fate fondere il cioccolato bianco a bagnomaria e lasciatelo raffreddare.
Imburrate uno stampo a cerniera del diametro di 25cm; stendete la pasta tra due fogli di carta forno, foderate lo stampo coprendo sia il fondo che i bordi e lasciate nuovamente riposare in frigorifero per 2 ore.
Coprite la pasta con della carta forno e con gli appositi pesi da pasticceria (o in alternativa con legumi secchi) e cuocete per 20 minuti; quindi togliete la carta e i pesi e proseguite la cottura per altri 5-10 minuti finchè la pasta non prenderà un colore dorato.
Sbattete il formaggio, lo zucchero e l’estratto di vaniglia fino ad ottenere un composto cremoso; unite il latte, il cioccolato fuso e le uova e amalgamate il tutto. Versate il composto nella base di pasta e cuocete in forno a 160° per 50-60 minuti. A fine cottura il ripieno risulterà leggermente tremolante al centro ma continuerà a cuocersi e raffreddandosi si indurirà.
Lasciate raffreddare la cheesecake nello stampo, inizialmente lasciandola nel forno spento e con lo sportello leggermente aperto, quindi trasferitela in frigorifero per almeno 3 ore o, meglio, per tutta la notte.
Decorate con la marmellata di mirtilli, scaldata leggermente e lasciata raffreddare

Categoria: Dolci, Eventi | 6 Commenti »

Tarte Tatin con pere al vino

Cucinato da Francesca | 10 maggio, 2009

tart-tatin-di-pere-al-vino

La tarte tatin è, secondo me, il Dolce francese per antonomasia, quello con la D maiuscola, quello a cui pensi appena senti nominare Parigi; bhe, io adoro Parigi, la Francia e anche la sua tarte.
Due anni fa con Marco abbiamo fatto un viaggio in Normandia, con tappa finale a Parigi; io avevo già un bel pancione e arrancavo per quelle vie che non vorrei mai lasciare; spesso ci fermavamo per rifocillarci e, soprattutto, per consentire a me di riprendere un po’ fiato; ecco, durante queste soste un bel dolce non me lo toglieva nessuno e spesso la mia scelta cadeva proprio sulla Tarte Tatin, quella classica, alle mele, con una spolverata di cannella e una pallina di gelato alla vaniglia ad accompagnarla.
Questa versione invece, persa da Torte dolci e salate di Guido Tommasi Editore,  sostituisce le mele con le pere, speziate, caramellate semenax really work nel vino: una delizia!
Poichè ero di fretta ho utilizzato la pasta brisée pronta, che non è male, ma che sicuramente non è all’altezza di quella preparata in casa.

compo1

Ingredienti:

Sbucciate le pere, tagliatele in otto spicchi e privatele del torsolo; trasferitele in una casseruola, spolveratele con lo zucchero, le spezie e copritele col vino, cuocedele a fuoco dolce per circa 1 ora. Disponete le pere in una teglia e fate ridurre il vino fino ad ottenere uno sciroppo che verserete sulle pere prima di coprirle con il disco di pasta brisée (che dovrà essere leggermente più grande della teglia). Ripiegate la pasta all’interno in modo da trattenere la frutta e bucherellatela con una forchetta. Cuocete in forno a 200° per circa 30 minuti.

Categoria: Dolci, Viaggi | 3 Commenti »

Courgette maki

Cucinato da Francesca | 27 aprile, 2009

Passa sempre tanto, troppo, tempo tra un post e l’altro; finalmente però ora sono tronata in possesso di un pc tutto mio… in realtà è solo in prestito ed è il computer di una persona speciale che ora non c’è più. E’ strana la sensazione che provo lavorando da qui, è come se si creasse una strana alchimia, come se lui fosse accanto a me e potessimo dialogare come sempre.

courgette-maki-1

Ora vi lascio questa semplicissima ricetta preparata sabato sera come sfizietto per una aperitivo tra amici.

Ingredienti per circa 20 maki:

Pulite e lavate le zucchine, affettatele nel senso della lunghezza e scottatele per pochi minuti su una piastra calda. In una ciotola lavorate il caprino con un filo d’olio, le erbe aromatiche e il sale.
Spalmate ogni fetta di zucchina con un po’ di formaggio, quindi arrotolatele fermandole con uno stuzzicadente; decorate con la granella di nocciola.

courgette-maki-2

Categoria: Antipasti, Finger food, Verdure | 4 Commenti »

« Articoli Precedenti Articoli Successivi »