Header

« | Home | »

Crumble di pesche ovvero “le pesche ripene della nonna”

Cucinato da Francesca | 4 giugno, 2007

 

Quando ero piccola, trascorrevo parte dell’estate al lago con la nonna e il suo classico dolce domenicale erano le pesche ripiene. Purtroppo la ricetta corretta si è persa tra i meandri della sua memoria e qualche appunto mal trascritto da mia mamma. Così quel sapore rimane ormai solo un ricordo dolcissimo legato alla mia infanzia… o almeno così credevo, fino a che ieri non ho assaggiato questo crumble alle pesche.
L’ho preparato un po’ seguendo una ricetta trovata chissà dove, e un po’ dando libero sfogo alla mia fantasia… il risultato ha risvegliato quei ricordi e io ho ritrovato profumi e sapori…
Ovviamente credo che mia nonna, nata e cresciuta a Porta Cicca, storico quartiere milanese, non abbia mai sentito parlare di crumble e probabilmente anche adesso lo guarderebbe con una certa diffidenza, quella stessa diffidenza riservata d’altra parte a tutto ciò che non appartiene alla sua cultura strettamente lombarda; eppure i due piatti, pur nella loro semplicità, si assomigliano parecchio.
Chissà prima o poi mi cimenterò nella preparazione delle pesche ripiene e se il risultato sarà positivo gli riserverò uno spazio speciale!

Intanto ecco la ricetta del Crumble di pesche:

Tagliate le pesche a fettine sottili e disponetele sul fondo di una pirofila; cospargetele con una spolverata di cannella e con il miele.
Passate al mixer il burro freddo, la farina, lo zucchero e le mandorle fino ad ottenere un composto granuloso con cui coprirete le pesche.
Cuocetele in forno a 180° per circa 30 minuti; servitelo tiepido

Categoria: Dolci, Frutta | Nessun Commento »

Comments